Accade a Roma

La mia assenza dal blog è durata fin troppo. Ho avuto molto da fare nel cercare di organizzare la mia vita e il mio lavoro ultimamente, per cui non ho potuto scrivere molto. Comunque adesso riprendo (per la gioia dei miei due lettori)

Intanto comincerò col parlare di cosa si può fare a Roma questa settimana. Iniziando ovviamente dal mio passatempo preferito, il cinema.

Intanto penso che andrò a vedere due film su cui ho lavorato molto e che cito sempre, senza averli però mai visti in sala (solo in DVD e video): La battaglia di Algeri, di Gillo Pontecorvotrailer (sabato alle 21:30, all’Azzurro Scipioni) e Bronte: Cronaca di un massacro che i libri di storia non hanno mai raccontato, di Florestano Vancini (stasera alle 21.30 al Cinema Trevi). Segnalo anche, sempre perchè connessa alle mie ricerche accademiche, la rassegna Italian Emigrants. Certo, è al Pigneto e i film non sono esattamente di prima visione. Però il cineclub Alphaville mi sembra un’iniziativa meritevole. Chissà  se fossero disponibili a fare una rassegna sull’immigrazione in Italia.

Novità  cinematografiche: Il curioso caso di Benjamin Button, Katyn, Nick&Nora, Il primo respiro, Questo piccolo grande amore, Religiolus, Venerdì 13

Domenica alle 12 alla Casa del Jazz propongono Jazz in celluloide- Rarities, una storia del jazz attraverso foto e immagini inedite, e nel pomeriggio alle 18 al Charity Cafè l’Aperitivo Jazz, interessante sopratutto perchè gratis (il jazz, non l’aperitivo). Per chi volesse mangiare c’è anche un buffet.

Debutti teatrali: Il dio della carneficina di Yasmina Reza al Teatro Argentina, e U’ciclopu, riscrittura in lingua siciliana di Luigi Pirandello del dramma di Euripide Il ciclope, al Teatro India.

Altro: due serate all’Angolo dell’Avventura: KALAHARI BOTSWANA dalle cascate Vittoria al delta dell’ Okawango venerdì alle 21, e INDIA e i mille volti dell’induismo sabato sempre alle 21.

Ovviamente dovrò fare delle scelte.

Posted in Diario